L'editoriale di Thomas Di Fiore

Socio Consigliere dell'associazione
AQ Caput frigoris

Tornano condizioni anticicloniche su gran parte d’ Italia

Editoriale del 20/11/2017

Il maltempo che ha colpito in particolare i versanti adriatici, le regioni meridionali e la Sardegna, con oltre a delle copiose precipitazioni, com’è accaduto in Abruzzo in particolare, praticamente si è del tutto allontanato verso levante. Il campo anticiclonico infatti in queste ore sta tornando sul bacino del mediterraneo il quale apporterà nuovamente condizioni di tempo stabile e soleggiato quasi ovunque, a parte le formazioni nebbiose notte tempo ed al mattino, oltre la Val Padana su buona parte delle vallate della penisola. Non farà freddo, anche se le gelate notturne non saranno da escludere, specie sulle località di media montagna ed anche più in basso sul nord-est Italiano. Pertanto, nella giornata di Lunedì, il cielo mostrerà della nuvolosità alta e stratificata sul Triveneto, con qualche addensamento più significativo sulle alpi Giulie. Altrove tempo stabile e bello e con, come già detto, delle nebbie nelle ore notturne ed al primo mattino nella Val Padana e nelle altre vallate minori delle Prealpi, Alpi e lungo la dorsale Appenninica. Temperature in calo tra la notte e le prime ore del mattino sulle Venezie e lungo l’Adriatico, con valori tra gli 0 ed i -4 °c ad 850 hpa. Altrove pressochè stazionarie con circa 2 / 4°c sempre alla quota di quasi 1500 m in libera atmosfera. Rialzo comunque anche sui versanti orientali dalla tarda mattinata di alcuni gradi. Martedì, anticiclone in rinforzo, su tutto il bacino del mediterraneo, anche se tuttavia, della nuvolosità potrà essere presente lungo la fascia tirrenica con qualche debole fenomeno da stau sulla Liguria e sulla Toscana meridionale. Possibilità di qualche piovasco anche sulla Sicilia occidentale. Meglio sul versante adriatico e sulle regioni Padane, ove comunque sia, le formazioni nebbiose non saranno da escludere. Temperature in aumento un po' ovunque, specie sul nord-est ( valori in genere tra i 4 ed i 7°c ad 850 hpa, poco più di 8°c sulle alpi occidentali. Mercoledì, cielo in genere con della nuvolosità alta e stratificata, mentre qualche addensamento più rilevante potrà essere presente sulle regioni tirreniche. Venti deboli, per lo più occidentale, temperature in lieve salita ancora. Giovedì, al momento la situazione vede i valori massimi del campo anticiclonico proprio sull’Italia. Cielo che presenterà delle velature tra l’alto Adige, il Veneto ed il Friuli, meglio sui versanti nord-occidentali. Nuvolosità da stau tirrenico, tuttavia non mancherà tra la Liguria e la Toscana. Sulle restanti regioni tempo decisamente buono, con cielo sereno o alquanto appena poco nuvoloso. Banchi di nebbia nelle vallate alpine e prealpine come sulla Val Padana al mattino. Situazione identica anche lungo le vallate appenniniche. Temperature stazionarie o in lieve rialzo con valori un po' dappertutto tra i 7 e gli 8°c ad 850 hpa e venti deboli alquanto occidentali. Venerdì, l’anticiclone potrà avere i valori massimi sempre su tutta l’Italia, intorno ai 1025 mb. Degli addensamenti però potranno esserci sulla Liguria, sempre per effetto stau, con dei fenomeni tra deboli e moderati. Nuvolosità di poco conto anche sulle Venezie, sulle altre zone, tempo stabile e soleggiato, a parte delle nebbie nelle vallate al mattino. Temperature in aumento al sud, stazionarie altrove ( tra 4 e 8°c ad 850 hpa). Sabato, situazione non molto diversa, anche se della nuvolosità con delle precipitazioni andranno aumentando a partire da ovest, sul Piemonte, Liguria e qualche zona della Toscana. Temperature stazionarie lungo la penisola, in aumento sulla Sardegna con valori oltre gli 8°c ad 850 hpa. Infine Domenica, tempo abbastanza buono su tutte le adriatiche ed al sud. Bel tempo anche dalla Lombardia al Friuli. Nuvolosità in aumento su tutto il nord ovest e la Toscana per delle infiltrazioni occidentali, con dei fenomeni a carattere moderato e delle nevicate sulle alpi oltre i 1500 m circa. Temperature stazionarie.

In Abruzzo
Dopo il forte maltempo dei giorni scorsi, la situazione si è come dire, ristabilizzata. Dopo un passaggio fresco da est nelle prime ore di Lunedì, torneranno via via condizioni di tempo buono e stabili, con il cielo poco nuvoloso su tutta la regione. Presenza di banchi di nebbia nottetempo ed al primo mattino nelle conche intermontane, temperature in aumento da Lunedì pomeriggio con valori che già da Martedì saranno intorno ai 6 °c ad 850 hpa mediamente.

Thomas Di Fiore


Free Web Counter