Ubicazione geografica Ubicazione fisica
  • Latitudine
  • 42° 26' Nord
  • Altezza dal suolo
  • 300 cm
  • Longitudine
  • 13° 34' Est
  • Schermatura
  • Schermo Davis passivo
  • Altitudine
  • 1950 metri s.l.m.
  • Tipologia
  • Extra urbana
  • Posizione del luogo
  • Altopiano
  • Terreno
  • Prato erboso rado
    Strumentazione
    Stazione Davis Vantage Pro 2 Wireless
    Descrizione morfologica e climatologica della località

    Stazione meteo installata sulla sommità dello storico albergo di Campo Imperatore. Albergo che domina dai suoi 2130 metri l'esteso altopiano di Campo Imperatore. Tale altopiano si estende ad una quota media di 1800 m al centro del massiccio del Gran Sasso costituendo il pianoro d'altura più elevato del continente europeo e probabilmente anche il più suggestivo tanto da meritarsi l'appellativo di "Tibet d''Europa". Le condizioni climatiche sono influenzate dalla posizione di crinale spartiacque tra i due versanti dell'Appennino la quale determina abbondanti precipitazioni e costante presenza di vento talvolta impetuoso quando soffia la bora. La funivia che dai 1100 metri di Fonte Cerreto conduce agli impianti sciistici così come l'albergo di Campo Imperatore risale al periodo fascista rappresentando per l'epoca un complesso turistico tra i più moderni ed efficienti d'Europa, vanto del regime, particolarmente prodigo nella realizzazione di opere pubbliche nella città di L'Aquila. La posizione di pendio riduce rispetto al sottostante altopiano ove è normale scendere nelle gelide ed innevate notti invernali sotto i -30, le escursioni terniche diurne e stagionali avvicinandosi pertanto la temperatura ai valori rilevabili in libera atmosfera. Negli anni sessanta alla quota dell'albergo si registrava un elevatissima nevosità: ben 12 meteri di accumulo complessivo stagionale. La temperatura media annua è di circa 3,5 gradi mentre quella del mese più freddo di -5. Tuttavia nel gennaio 1985 venne registrato il valore record di -41 in prossimità dell'arrivo della funivia. Tali fattori comportano l'eccezionale durata della stagione sciistica che dai primi di novembre si spinge, talvolta, sino ai primi giorni di giugno. Nel cuore del semestre freddo, inoltre, è anche possibile raggiungere con gli sci la base della funivia percorrendo i cosiddetti Valloni, percorso fuori pista con circa 1000 m di dislivello, da primato per una stazione sciistica appenninica. A circa un paio d'ore di cammino dall'albergo si può raggiungere il ghiacciao del Calderone incastonato in una conca del versante settentrionale del Corno grande a circa 2800 m di quota. Il Calderone dopo la recente estinzione del ghiacciaio del Monte Olimpo (Grecia) e della Sierra Nevada (Spagna) è diventato il più meridionale d'Europa. L'albergo di Campo Imperatore è inoltre noto per aver ospitato Benito Mussolini durante la prigionia susseguente all'armistizio dell'8 settembre 1943. Dichiarato edificio storico è sotto l'egida della Sovraintendenza ai Beni Architettonici.

    Foto

    Dettaglio stazione meteo


    Dettaglio stazione meteo


    Pluviometro


    Nivometro


    Visuale verso sudest dalla stazione meteo


    Veduta dall'alto del comprensorio di Campo Imperatore.


    Visaule da 2200 mt sull'altopiano di Campo Imperatore