Ubicazione geografica Ubicazione fisica
  • Latidudine
  • 42° 15' Nord
  • Altezza dal suolo
  • 200 cm
  • Longitudine
  • 13° 45' Est
  • Schermatura
  • Schermo Davis passivo
  • Altitudine
  • 394 metri s.l.m.
  • Tipologia
  • Campagna
  • Posizione del luogo
  • Valle
  • Terreno
  • terra battuta mista a prato
    Strumentazione
    Stazione meteo LaCrosse WS2307
    Descrizione morfologica e climatologica della località
    La conca di Capestrano-Ofena è morfologicamente chiusa a nord e ad est dalla catena del Gran Sasso, con le cime di Rocca Calascio (1512 metri), monte Balza (1904 metri), monte Capo di Serra (1771 metri), monte Cappucciata (1802 metri) e monte Picca (1405 metri) ; ad ovest una dorsale montuosa, con altezza che varia dai 900 e i 1500 metri, la separa dalla piana di Navelli. Un vero catino naturale, che la rende una tra le zone meno piovose d'Italia. In estate si raggiungono temperature molto calde, con punte che possono anche toccare i 40°c, tanto che Ofena, posta al margine settentrionale, ha avuto l'appellativo di "forno degli Abruzzi". In inverno cadono solo pochi cm di neve, molto rare sono le nevicate intense. Difatti è la zona che riceve l'apporto precipitativo più basso della dorsale appenninica orientale, in caso di stau balcanico. Non a caso nella conca sono presenti piante di leccio, ulivo (che sotto Calascio si spinge fino agli 800 metri di quota), la vite ed il mandorlo. In ogni modo, grazie al fiume Tirino, le minime possono risultare abbastanza basse in presenza di condizioni anticicloniche.
    Descrizione a cura di Thomas Di Fiore, Segretario AQ Caput frigoris
    Foto